Ftse Mib, l’estate sta iniziando

Il mercato azionario italiano sta attraversando una fase di lateralità piuttosto accentuata nel medio periodo. Dalla fine del mese di maggio, infatti, l’indice FTSEMIB sta oscillando in un trading range compreso tra il livello 21.000, dove si è realizzato un triplo minimo, e l’area intorno ai 22.500 punti.

Alle quotazioni attuali non ci sono punti di riferimento per individuare un’eventuale direzionalità futura dei prezzi: ogni decisione di investimento potrebbe essere troppo rischiosa. E anche il timido rialzo che sta accompagnando questo inizio di luglio non deve trarre in inganno poiché potrebbe essere estremamente limitato, esattamente come spiegano gli studi statistici sulla stagionalità del periodo.

Se si osserva la volatilità, inoltre, risulta evidente come nelle ultime sedute si sia progressivamente ridotta con escursione dei prezzi sempre meno ampie, cui si aggiunge anche la presenza di volumi giornalieri in drastico calo.

Pertanto, nel prosieguo dell’estate non ci sono particolari motivi per essere ottimisti sull’indice FTSE/MIB, a meno che non si raggiunga il già citato livello 22.500, dove avrebbe senso cominciare ad accumulare posizioni long. Nel frattempo è meglio attendere l’evolversi della situazione e la fine di questa perdurante fase di congestione.

 

FIGURA 1 – L’analisi di medio periodo sul Future FTSE/MIB

Commenta per primo su "Ftse Mib, l’estate sta iniziando"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*