Il riscatto di Leonardo

Le quotazioni di Leonardo su grafico daily (vedi sotto) hanno disegnato un vero e proprio tracollo durante gli ultimi mesi del 2017. Si è verificato, inoltre, un forte ed ampio gap down che rimane ben visibile.

In questo momento le quotazioni stanno attraversando le difficoltà di una fase di accumulazione necessaria per poter riaprire le porte a dei possibili rialzi futuri.

L’ultima candela Daily fornisce però dei buoni indizi: una prosecuzione dei movimenti al di sopra di tali livelli ed un ritorno al close daily al di sopra di quota 10.71€ potrebbe provocare un possibile allungo verso il primo target rialzista di breve termine individuabile in area 11.40€.

Una chiusura inferiore al di sotto di quota 9.60€ invece potrebbe riaprire vendite importanti con possibili target individuabili in area 9.20€.

 

L’intonazione non è positiva ormai da tempo sul titolo Azimut, anche se in questo caso si è già sviluppata da tempo una fase di lateralizzazione che potrebbe sancire la fine della fase di trend negativo presente.

Una dinamica come quella presente sul grafico daily di Azimut, consente di focalizzare la propria attenzione sui livelli di Resistenza e Supporto, rispettivamente a quota 16.30€ e a 15.50€.

Qualora si dovessero verificare breakout, le quotazioni potrebbero proseguire in direzione della rottura stessa: nello specifico un close superiore ai 16.30€ potrebbe favorire rialzi successivi verso i 16.55€ prima e 17.10€ poi.

Una discesa inferiore ai 15.50€ farebbe deteriorare lo scenario con target ribassisti in area 15€ prima e 14.50€ successivamente.

 

Profilo autore

Francesco Cerulo
Visionforex.Info