Investment

Meglio la carta o il “vecchio” oro?

Appare prematuro, in ottica secolare privilegiare l’oro a discapito delle azioni. Tuttavia la media mobile di lungo periodo, che accompagna questo spread di performance tra il lingotto e l’S&P 500, ha dimostrato di saper accompagnare bene il differenziale. Attenzione dunque all’equity


Lettere anonime

I rumor lanciati dal giornale tedesco Der Spiegel su lettere in arrivo a Roma, hanno minato ilcalo dello spread Btp/Bund. Le opportunità tra le nuove emissioni corporare e governative






La stella americana e i suoi pianeti

Consideriamo le performance delle principali Borse dei Paesi sviluppati da inizio anno. Brillano gli Stati Uniti, con un rialzo del 9% per l’S&P 500 e del 15 per il Nasdaq. Al secondo posto troviamo il Giappone, positivo del 5 per cento. Segue l’Europa


Battaglia a colpi di spread

Negli Usa i rendimenti dei bond salgono per la politica della Fed mentre in Italia aumentano in scia braccio al di ferro politico tra il governo nazionale e le istituzione europee. I governativi e i corporate sotto la lente