La scalata dello Stoxx600

Non sembra voler diminuire l’impeto rialzista sullo Sotxx600. Dopo una breve pausa nella scorsa settimana è tornato a far segnare nuovi massimi in area 402 superando così anche la soglia psicologica a 400.

Il setup operativo non presenta crepe e mette nel mirino i massimi di luglio 2015 a 408 e successivamente quelli di aprile 2015 a 415. Supporti di breve in area 397/398 anche se i volumi scambiati nelle sedute di venerdì e lunedì forniscono ulteriori segnali di accumulazione da parte dei big. Solo una negazione delle ultime tre candele potrebbe aprire le porta ad un aumento della volatilità.

Molto interessante l’analisi dei singoli settori con il solo Food che passa da positivo a Neutrale. Abbiamo così un’allocazione di 11 settori positivi, 5 neutrali e 2 negativi. L’aspetto che voglio sottolineare è la conferma dei settori positivi, i quali hanno messo a segno un poderoso rally come l’Auto ed in Bancari. La bontà del modello risiede nell’individuare quali siano le aree su cui investono le “mani forti” e nel mese di gennaio in trend è stato molto pulito e ben delineato.

In particolare avevamo segnalato il settore bancario che accumulava in una interessante congestione che ha visto la violazione della resistenza in area 191, con successivo allungo verso l’obiettivo che avevamo posto in area 203/204. L’interesse generalizzato sul settore è figlio di un futuro rialzo dell’inflazione e conseguentemente di una ripresa dei tassi che potrebbe migliorare i margini delle banche commerciali.

Fra i titoli che compongono questo paniere poniamo l’attenzione su Banco Bpm. Il titolo è rimasto indietro rispetto ad altre banche e in questi giorni fornisce i primi segnali di risveglio. I principali algoritmi passano in campo neutrale-positivo, i prezzi superano la media di lungo periodo, la forza relativa migliora ed i volumi sono in aumento nelle sedute positive. Primi target in 3,5 euro mentre risulterebbe negativo un ritorno sotto 2,6 euro con il solito rapporto rendimento/rischio vicino ad 1:1

Cuniberti Giovanni

Professore a contratto Facoltà di Economia Torino

Head of Fee Only & Senior Portfolio Manager presso Gamma Capital Markets Ltd

Profilo autore

Giovanni Cuniberti
Professore a contratto Facoltà di Economia Torino Head of Fee Only & Senior Portfolio Manager presso Gamma Capital Markets Ltd