FCA carica la molla pronta

Le quotazioni del titolo FCA stanno sempre più realizzando una fase di indecisione e compressione di volatilità “pericolosa”. Utilizzo quest’ultima parola, perché una delle fasi più difficili di mercato si manifesta proprio in queste occasioni: in cui per molte sedute si assiste ad un’assenza di direzionalità accompagnata da un decremento dell’escursione max-min su base giornaliera.

Andando ad osservare il grafico Daily allegato è possibile notare come ci siano comunque alcuni riferimenti da poter prendere in considerazione e su cui andare a focalizzare la nostra attenzione:

  • Una prima resistenza è individuabile in area 19.90€ sugli ultimi massimi di periodo, battuti dal prezzo.
  • I principali supporti invece ricadono sui livelli di 18.34€ (rifer. Statico) ed area 18€ sulla trendline di periodo tracciata in figura.

Per le prossime sedute è doveroso attendere quindi un segnale opportuno dal prezzo: una candela direzionale potrebbe dare l’impulso necessario alle quotazioni per raggiungere nel breve uno dei 2 livelli prima citati.

In questo momenti ipotizzare scenari di più ampio respiro diventa molto azzardato: appellandoci alla teoria di Dow, dobbiamo ribadire che in ottica di medio/lungo periodo il titolo ha sviluppato un buon trend rialzista primario, all’interno del quale si sta sviluppando questa fase di incertezza.

Ulteriore proseguimento del trend primario arriverebbe con un break superiore ai 20€/azione che richiamerebbe l’attenzione dei compratori con target verso 20.80€ – 21.30€.

Discese inferiori ai 17.30€ potrebbero invece riportare le quotazioni al test dei minimi annuali in area 15.75€.

A cura di Francesco Cerulo, Visionforex.Info

Profilo autore

Francesco Cerulo
Visionforex.Info