Ftse Mib alle prese con una black spinning top

Il FtseMib disegna una black spinning top che interrompe la serie di sei sedute positive consecutive. L’indice archivia comunque la quarta settimana positiva nelle ultime cinque, proseguendo il recupero che ha generato un apprezzamento di oltre 2.500 punti dai minimi di maggio.

Nel corso della settimana sono scattate potenti ricoperture sul mercato italiano (tutti i titoli del FtseMib hanno chiuso in positivo tranne Eni) in particolare nella seduta di Mercoledì dopo la notizia che l’Italia è riuscita ad evitare la procedura di infrazione dell’UE. Immediati gli impatto sul mercato, con acquisti copiosi che interessano soprattutto i titoli bancari

Nonostante la settimana a mezzo servizio per Wall Street (a causa della festività del 4 luglio) è tornata la volatilità a Piazza Affari. Questo ha favorito il trading intraday costruendo eccellenti operazioni illustrate in questo articolo.

Un tema estremamente rilevante è il proseguo del crollo dei rendimenti obbligazionari con il Bund che si porta per la prima volta su rendimenti negativi dello 0.4%. Questa condizione così peculiare obbliga a un revisione dell’asset allocation in quanto non è accettabile pagare per prestare i soldi a un obbligazionista, anziché ricevere in cambio un rendimento. In questo articolo viene illustrata una strategia sul mercato obbligazionario  “non convenzionale” che potrebbe consentire di lucrare in questo particolare contesto.

Operativamente, entriamo nel vivo della stagione estiva in cui bisogna adottare un atteggiamento adeguato al tempo in cui riusciremo a monitorare i mercati. In questo articolo ci sono una serie di consigli partici per affrontare al meglio questo periodo.

Nell’intervista rilasciata venerdì su CLASS CNBC troverai 3 strategie di investimento: una per affrontare l’estate, una per il 2019 e una a caccia del Cedolone.

Fra i titoli interessanti segnaliamo

Repentina inversione di forza relativa per Ubi Banca che si apprezza di quasi il 13% nelle ultime 3 sedute. Il superamento di 2.63 euro potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

Saipem è inserita all’interno di un triangolo potenzialmente esplosivo. La fuoriuscita dei prezzi da questo pattern potrebbe innescare un violento impulso direzionale.

Unicredit ritorna al centro dell’interesse del mercato archiviando la miglior settimana da fine febbraio con un rialzo del 6.69%. Continuiamo a seguire il titolo in quanto nel report di inizio semestre abbiamo indicato come fra le azioni più sottovalutate. Qui puoi leggere il report.

Ferragamo viene respinta per il terzo giorno consecutivo dalla resistenza in area 21.7 euro. Possibile assistere a delle veloci prese di profitto che darebbero l’opportunità per un trade short (da coprire con uno stop loss rigoroso in area 21.8 euro).

Mps torna al centro dell’interesse del mercato apprezzandosi del 44.9% nell’ultima settimana. Attendiamo un veloce pull back al fine di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.

A cura di www.sostrader.it

Profilo autore