Gli Etf con più click del trimestre

Dopo un 2018 molto poco movimentato, la classifica degli Exchange traded fund (Etf) più seguiti dai lettori di Morningstar.it vede una piccola rivoluzione in testa al ranking. Dopo quasi tre anni, global equity e oro tornano sul podio. Ecco la Top 10 dei replicanti più cliccati tra gennaio e marzo.

In un momento in cui i mercati globali hanno rimbalzato in scia agli scossoni vissuti alla fine dell’anno scorso, il replicante più cliccato del primo trimestre 2019 è stato l’iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc) (EUR).

Al secondo posto troviamo l’ETFS Physical Gold (EUR), esposto alle fluttuazioni dell’oro fisico. Segnale, questo, che gli investitori restano comunque in cerca di un paracadute per eventuali altre fase di alta incertezza. Senza dimenticare la spinta al prezzo del metallo giallo arrivata dalle decisioni di politica monetaria della Federal Reserve, oltre ai consistenti acquisti da parte delle banche centrali, un tratto distintivo del 2018, che sembrano continuare.

Chiude il podio l’L&G ROBO Global Robotics and Automation UCITS ETF, esposto al settore della robotica; un replicante sintetico dell’omonimo indice, composto da circa 80 società, la maggior parte delle quali a piccola o media capitalizzazione. Il benchmark comprende il 40% di azioni bellwether (aziende il cui business principale è direttamente collegato alla robotica) e il restante in società non bellwether, che per il momento hanno solo una parte del loro business e delle loro entrate dall’automazione.

In quarta posizione troviamo l’L&G Cyber Security UCITS ETF, esposto a un gruppo di società globali che generano una percentuale consistente dei loro ricavi nel settore della sicurezza cibernetica; in particolare, fornitori di infrastrutture che sviluppano hardware e software per tutelare l’accesso interno ed esterno a file, siti internet e reti, oppure aziende che forniscono servizi di consulenza e di sicurezza cibernetica. Clicca qui per leggere I cyber-criminali dietro alla prossima crisi?

Seguono poi l’iShares Automation & Robotics UCITS ETF USD (Acc) (EUR), un fondo che investe in società di tutto il mondo impegnate nello sviluppo e della robotica in diversi settori economici, e l’iShares € High Yield Corp Bond UCITS ETF EUR (Dist) (EUR).

Scivola al settimo posto il Global X Lithium & Battery Tech ETF (per lungo tempo in cima alla classifica), un Etf quotato a New York (non Ucits e denominato in dollari) che dà esposizione a 33 aziende attive nell’estrazione e nel commercio del litio, oltre che nella produzione di batterie agli ioni di litio. In ottava posizione troviamo invece il Lyxor MSCI World Health Care TR UCITS ETF.

Chiudono la Top 10 degli Etf più cliccati del trimestre l’iShares J.P. Morgan $ EM Bond UCITS ETF e il Lyxor MSCI World Information Technology TR UCITS ETF – C-EUR, replicante di un indice composto da 175 società di medie e grandi dimensioni operative nel settore tecnologico in 23 diversi paesi sviluppati.