Il Bitcoin riprova a invertire al rialzo la rotta

Il Bitcoin prova a rialzare al testa. Dopo una fase di trading range a ridosso del supporto statico di medio termine posto in area 6.000, nel cambio con il dollaro (Btc/Usd) la cryptovaluta ha, seppure lentamente, invertito al rialzo la rotta. Un movimento che nelle ultime sedute ha trovato conferma nell’incrocio al rialzo a quota 6.860 tra le medie mobili a 21 e 50 giorni e nell’incremento degli scambi.

Operativamente, un ulteriore allungo è possibile, benchè nel brevissimo termine si potrebbe assistere a un nuovo movimento di consolidamento visto il posizionamento in territ0rio di ipercomparto dei principali indicatori tecnici. In quest’ottica, i prossimi target sono individuabili a 9.040 in prima battuta e successivamente a ridosso della soglia tecnica e psicologica di 10.000. Cruciale però posizionare un rigido livello di stop loss a quota 7.245, dove ora transita il supporto dinamico di breve termine al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di una correzione.