Il Dax abbandona la soglia di 12.100 punti

La candela nera di venerdì ha riportato il future sul Dax scadenza dicembre sotto la soglia dei 12.100 punti, e anche sotto la resistenza dinamica di breve disegnata dai top relativi di fine luglio. Nel dettaglio, dopo un avvio a 12.225 e un top a 12.254, il derivato è tornato fino a 12.053, chiudendo a 12.093 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 12.190 punti, mentre lo Stocastico si avvicina all’ipervenduto e resta sotto la trigger.

Il recupero di area 12.100 punti sarebbe così un primo segnale per il future che avrebbe come target successivi 12.120, 12.140, 12.160, 12.175, 12.190 e 12.200/20 punti (dove passa ora la resistenza dinamica). Poi eventualmente 12.230 e 12.250; quindi a 12.265, 12.280 e 12.300 punti. Per contro, la violazione di 12.070 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 12.050, 12.030, 12.015 e 12.000; poi 11.980, 11.960, 11.940, 11.920 e 11.900 punti.  M.M.