Il Dax si conferma sotto la soglia dei 12.000 punti

Alta volatilità per il future sul Dax scadenza settembre che conferma la violazione al ribasso della soglia dei 12.000 punti. Nel dettaglio, venerdì, dopo un avvio a 11.989 e un top a 11.990, il derivato è tornato fino a 11.886, chiudendo a 11.939 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 12.317 punti, mentre lo Stocastico è in profondo ipervenduto e potrebbe a breve crossare al rialzo la trigger.

Il recupero di area 12.000 punti (target intermedi a 11.950, 11.970 e 11.985) sarebbe un nuovo segnale per il future che avrebbe come target successivi 12.020, 12.040, 12.060, 12.075, 12.090 e 12.100 punti. Poi eventualmente 12.115, 12.130 e 12.150; quindi a 12.165, 12.180 e 12.200 punti. Per contro, la violazione di 11.930 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.915 e 11.900; poi 11.880, 11.860, 11.840, 11.820 e 11.800 punti.  M.M.