Il Ftse Mib non conferma il segnale di inversione

Il FtseMib disegna una black spinning top che archivia la quarta seduta negativa nelle ultime 5. L’indice, dopo il sussulto della scorsa settimana (chiusa in rialzo del 3.82%) non conferma il segnale di inversione archiviando la sesta settimana in rosso nelle ultime 7. La resistenza in area 19.600 si è rivelato un ostacolo insormontabile da superare nonostante i risultati delle principali  Blue Chips siano stati per lo più positivi.

Anche nel corso della prossima settimana molte quotate pubblicheranno le trimestrali; fra le Blue Chips atteniamo  Martedì i numeri di A2a e Mediaset, Prysmian e  Mercoledì quelli di Pirelli e Saipem.
Altro appuntamento importante da seguire è Martedì 13, termine ultimo in cui ministero dell’Economia può  fornire alla commissione europea una relazione sui cosiddetti ‘fattori rilevanti’ che possano giustificare un andamento del rapporto debito/Pil con una riduzione minore di quella richiesta. Non è escluso che si possa aprire una procedura di infrazione che potrebbe provocare nuove tensioni sui titoli di Stato.
Operativamente deteniamo 2 posizioni in portafoglio su titoli del Ftse Mib 40 e siamo pronti a incrementare l’esposizione qualora si presentino interessanti opportunità in termini di rischio rendimento

 

Segnaliamo fra le idee di trading:

Ferragamo consolida sotto la resistenza passante in area 21.4 euro. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista

Italgas mostra crescente forza relativa apprezzandosi del 6.61% nelle ultime 5 sedute. I prezzi si riportano a contatto con la resistenza psicologica dei 5 euro: il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti

Brembo riconosce il supporto in area 9.2 euro. Ci attendiamo un tentativo di rimbalzo da questi livelli

Azimut testa il bordo inferiore del rettangolo che ingabbia i prezzi da 14 sedute fra 10.6 euro e 11.4 euro. La fuoriuscita dei prezzi da questo BOX innescherà un violento movimento direzionale

Leonardo disegna una Long Black che esplode nella volatilità e nei volumi. Attendiamo un eventuale test del supporto in area 8.3 euro per valutare un Buy