La simmetria dei mercati finanziari

Personalmente mi ha sempre “commosso” come i prezzi ubbidiscano a leggi matematiche e mi sono sempre stupito molto del fatto che i più ne attribuiscano le oscillazioni a fattori esterni quali le notizie. Eppure, come si vede dai prezzi del future sul Ftse Mib 40, è difficile che non salti agli occhi la simmetria della Figura 1.

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Sarebbe possibile creare una figura così precisa (un testa e spalle rovesciato, nello specifico) e simmetrica se non ci fosse una legge naturale che regolasse le oscillazioni? In altre parole, se i prezzi variassero a caso in base agli umori dettati da questa o quella notizia non avremmo forse un grafico “a caso”?

Non penso che sia così e pertanto è prevedibile, a mio avviso, che, a prescindere da qualunque notizia possa uscire, nel futuro avremo un grossissimo movimento rialzista o ribassista che sia. Questo infatti dicono i grafici.

Non rientra forse in questo contesto anche l’ esploit di Terni Energia? Non aveva forse prima rotto la sua trend line, decretando quindi un long, prima di partire al rialzo? 

Figura 2. TERNI ENERGIA – Mib40 – grafico settimanale.

 

Ebbene, se così è, lo stop-loss va a 0,3120, sotto il suo minimo precedente (Figura 2).

 

E diverso è, in tale ottica, il grafico di Piovan, che non avendo superato le sue resistenze (Figura 3), va ancora inteso in ottica short fino a prova contraria.

Figura 3. PIOVAN  – grafico settimanale.

Profilo autore

Fabio Pioli
Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)