L’oro si conferma sugli scudi

In una fase come l’attuale in cui sull’azionario domina l’alta volatilità l’oro si conferma in un uptrend. Il prezzo spot del lingotto appare infatti graficamente inserito in un canale ascendente dalla seconda metà dello scorso agosto e, con il recente superamento della resistenza statica di medio termine posta a 1.245 dollari per oncia, ha buone chance tecniche per proseguire nel movimento in atto.

Dollaro permettento, al rialzo, i prossimi target sono individuabili in prima battuta in area 1.270/1.280 prima e in seguito, eventualmente dopo una fase laterale di consolidamento di breve termine, a ridosso della sogglia dei 1.300 dollari. Di fondamentale importanza però posizionare un rigido livello di stop loss a quota 1.240, sostegno al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di una nuova discesa con obiettivi a 1.220 prima e in zona 1.200 poi.

Al rialzo sull’oro a Piazza Affari è disponibile una serie di Etc: Etfs Eur Daily Hedged Gold, l’Etfs Physical Gold, Etfs Gold Bullion Securities, Etfs Gold, Lyxor Etn Gold, Etfs Daily Leveraged Gold, Etfs 3x Daily Long GoldSg Etc Gold +3x Daily Lever CollateralBoost Gold 3x Leverage Daily.

Mentre al ribasso sono disponibili questi Etc: Etfs 1x Daily Short Gold, Sg Etc Gold -1x Daily Short Collateral, Boost Gold 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short GoldSg Etc Gold -3x Daily Short Collateral.