Niente rally di Natale per il Ftse Mib

Niente rally di natale per il Ftse Mib. Anche perché chi vi avesse scommesso non poteva contare su statistiche sufficientemente favorevoli per farlo. Sembra piuttosto che, in base alla tecnica, per il future sull’ indice italiano quota 18.500 punti sia piuttosto importante.

E’ qui infatti che i prezzi battono e hanno battuto i loro valori minimi nelle ultime nove settimane ed è da qui che avranno l’ opportunità di partire per affossarsi, per rimbalzare o addirittura per invertire la rotta.

Ciò in quanto rappresentano chiaramente supporti (Figura 1) e i supporti o vengono rotti o vengono tenuti.

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Con eguale probabilità? No, è diverso: con probabilità sconosciuta.

Ed è per questo che a noi non piace, soprattutto in fase di scadenze tecniche, fare niente sui supporti, non conoscendone le probabilità. Meglio, per come la pensiamo, non fare niente prima del raggiungimento delle resistenze, che sono adesso in area 19.700 ma che sono rappresentate da una linea calante e quindi potrebbero scendere di valore al passare del tempo: lì, comunque, in base alle nostre metodologie, disporremo, facilmente, della conoscenza delle probabilità relativa a salita o discesa. 

Figura 2. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

 

Nessun rally anche per Salvatore Ferragamo in cui siamo in pieno trend negativo. Ma siamo anche in una sua area di supporto (Figura 3).

Figura 3. Salvatore Ferragamo – grafico mensile..

 

E’ qui quindi che il titolo si cimenterà per un allungo al ribasso o per un rimbalzo. Chi si trovasse short sull’ azione non vedrebbe di buon occhio il chiudere la posizione, tuttavia implementare ai livelli attuali posizioni ribassiste potrebbe risultare tardivo.

Sta, tutto all’ opposto, sui suoi quintupli livelli di massimo il titolo Campari.

Figura 4. Capari  – grafico settimanale..

 

 

Bollicine di fine anno?  Non è detto perché chi è in utile potrebbe approfittare delle resistenze per vendere. Non è detto ma la possibilità va presa in considerazione.

Profilo autore

Fabio Pioli
Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)