Nikkei 225 verso nuovi massimi

La Borsa di Tokyo allunga ulteriormente il passo e si avvicina ai massimi da inizio anno toccati a fine gennaio a quota 24.130. Nelle ultime sedute l’indice Nikkei 225 ha aperto un gap rialzista a 23.500 punti proseguendo poi nel rialzo intrapreso a partire dalla seconda settimana di settembre (da quota 22.170) fino ad arrivare a oltrepassare anche la resistenza statica posta a ridosso della soglia dei 24.000 punti.

Certo, arrivati a questo punto e con un trend caratterizzato da un elevato coefficiente angolare, tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono entrati (ormai da alcune sedute) in territorio di ipercomprato. Uno scenario che lascia presupporre almeno una fase di consolidamento laterale di breve termine dei corsi prima di poter assistere a una loro ulteriore ascesa. Tuttavia, in ottica di medio termine, la view resta positiva e il paniere nipponico potrebbe (condizionale d’obbligo) segnare nuovi massimi a livelli rimasti inviolati addirittura dal lontano 1991.

In quest’ottica gli obiettivi tecnici sono individuabili in prima battuta a in area  24.400/24.500 e, in seguito nella zona compresa tra quota 24.900 e la soglia psicologica dei 25.000 punti base. Di fondamentale importanza però posizionare uno stop loss a quota 22.580, dove è posto il primo significativo supporto statico di breve termine.

Sull’indice in esame, a Piazza Affari, sono disponibili due Etf: l’Ishares Nikkei 225 Ucits Etf Jpy Acc e l’Xtrackers Nikkei 225 Ucits Etf.