Piazza Affari pronta alla mossa

Traspaiono due cose dai grafici:

  • la configurazione in essere è un laterale molto lungo tra i prezzi indicativi di future Ftse Mib 40 di 23.700 in alto e area 22.000, dove si sta attualmente insistendo, in basso,
  • il doppio massimo avvenuto a 24.000-24.100 (Figura1).

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale.

Bastano queste due osservazioni per dedurre una cosa: il prossimo movimento sarà esplosivo, tanto da fare impallidire la perdita percentuale del 10% avvenuta nel precedente movimento, ovvero quello delle scorse settimane.

Su quanto scritto sopra possiamo farci un affidamento matematico, in quanto ciò che non può esimersi dall’ avvenire in borsa, come abbiamo sempre detto, è che ad una grande lateralizzazione sussegua una grande fase direzionale.

Il punto è: “Quale direzione?”

Nonostante i principi di alternanza rialzo-ribasso e della copertura dei gap (strappi) rialzisti (Figura 2), il movimento rialzista non può  essere ancora dato per morto. Almeno sino al momento in cui si scrive.

Figura 2. Future FtseMib40 – settimanale.

Sarà, come è stato già per la volta precedente, un segnale da metodo a decretarne eventualmente il definitivo decesso. Attendiamolo.

Forse non basta ancora la discesa avvenuta per Piteco.

Guardando un grafico mensile infatti il suo trend è cambiato a 4,93 euro, con la rottura della sua linea delimitante la direzione rialzista di lungo periodo (Figura 3).

Figura 3. PITECO  – grafico mensile.

La discesa già avvenuta non sembrerebbe bastare, e anche qui la chiusura del gap di 4,09 euro potrebbe rappresentare un buon livello obiettivo del trend ribassista.

Parrebbe presentarsi una prossima opportunità long su Orsero.

Il suo trend di ribasso potrebbe essere agli sgoccioli e ve ne sarebbe la prova se si superasse la resistenza dinamica di 8,58 euro in chiusura di candela settimanale (Figura 4)

Figura 4. ORSERO  – grafico settimanale.

L’ eventualità citata genererebbe un segnale long che andrebbe preso con stop loss ferreo a 7,81 euro.

A cura di Fabio Pioli, Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Profilo autore

Fabio Pioli
Pres. Ass. Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI (www.cfionline.it)