INVESTIMENTI




Meglio la carta o il “vecchio” oro?

Appare prematuro, in ottica secolare privilegiare l’oro a discapito delle azioni. Tuttavia la media mobile di lungo periodo, che accompagna questo spread di performance tra il lingotto e l’S&P 500, ha dimostrato di saper accompagnare bene il differenziale. Attenzione dunque all’equity





La realtà smentisce tutte le previsioni

Vi addormentate davanti alla televisione il 22 febbraio 2016, proprio mentre al telegiornale stanno passando le immagini di Cameron che annuncia a sorpresa che con la Merkel non c’è stato niente da fare e che quindi, come promesso, si voterà il 23 giugno se restare o meno nell’Unione Europea