INVESTIMENTI


Climate change, rischio o trend secolare per gli investitori?

Crescono le pressioni sulle aziende perché rendano noti gli effetti dei cambiamenti climatici sulle loro attività. Lo stesso vale per i gestori. Il carbon footprint può essere un punto di partenza, ma servono strumenti di misurazione della capacità di gestire tali fenomeni che possono diventare un’opportunità per un’economia più pulita









Meglio la carta o il “vecchio” oro?

Appare prematuro, in ottica secolare privilegiare l’oro a discapito delle azioni. Tuttavia la media mobile di lungo periodo, che accompagna questo spread di performance tra il lingotto e l’S&P 500, ha dimostrato di saper accompagnare bene il differenziale. Attenzione dunque all’equity