Tlc, con il 5G meglio avere l’Europa in portafoglio

L’Europa è meglio degli Stati Uniti. Per lo meno quando si parla dello sviluppo delle telefonia 5G e del ruolo che i titoli delle tlc che si preparano ad abbracciare questa rivoluzione devono avere in portafoglio. Sulla carta si tratta di una tecnologia che permetterà di utilizzare la rete mobile per tutta una serie di servizi che fino ad ora sono stati appannaggio di altri mezzi e di sostituire l’Adsl. Resta da vedere come le diverse società del comparto saranno in grado di sfruttarla.

“Per quanto riguarda il 5G noi siamo scettici”, spiega Michael Hodel, direttore della ricerca sull’azionario Tlc di Morningstar Research Services. “Molte società del settore in giro per il mondo hanno deciso di inserire le spese per questa tecnologia all’interno dei budget per gli investimenti. Secondo noi questo farà in modo che le potenzialità del 5G saranno sfruttate principalmente nelle aree dove le società hanno buone infrastrutture per le trasmissioni o in zone dove la richiesta sarà particolarmente forte come i centri delle città”.

Europa meglio degli Usa
Da questo punto di vista il Vecchio continente sembra essere un passo avanti rispetto agli Stati Uniti. “Per esprimere pienamente le capacità del 5G bisogna essere in grado di integrare le linee fisse con quelle mobili. E da questo punto di vista l’Europa è più organizzata rispetto agli Usa dove le aziende potranno venire incontro alla maggiore richiesta degli utenti, ma senza creare una vera rivoluzione della telefonia”, dice Hodel.

Nella tabella sotto sono elencati i fondi della categoria Morningstar Communication Services con la loro esposizione netta all’Europa.

telecom

Nella tabella sotto sono invece elencati i fondi della categoria Morningstar Technology con la maggior esposizione netta ai titoli della telefonia.

telefonia

In Europa ci sono buone valutazioni
Ma la telefonia europea, secondo gli analisti di Morningstar, è un investimento interessante anche al di là delle opportunità offerte dal 5G. Dopo essersi comportato meglio del resto del mercato durante il sell-off di fine 2018, l’indice Morningstar Global Communication è salito del 10% (in dollari) nel primo trimestre del 2019.

Indici Mornigstar communication e Global equity a confronto
indici

 

Profilo autore